Il Progetto “Market della Solidarietà”, prevede la distribuzione di una vasta gamma di generi alimentari, per migliorare ed incrementare il sostegno rivolto ai bambini ed aiutare le loro famiglie, rispondendo in maniera sempre più adeguata alle esigenze dei minori al fine di garantire loro una crescita armoniosa e sana.

Il Market della Solidarietà si rivolge a famiglie che versano in grave condizione di disagio economico e che vengono segnalate, attraverso una lettera di presentazione, dalle Parrocchie, dalla Caritas Diocesana o dai Servizi Sociali.
Per partecipare al progetto sono richiesti i seguenti documenti: il certificato ISEE, il certificato di Stato di Famiglia e la lettera di presentazione da parte dell’ente che comunica la segnalazione.
Sarà data precedenza, nel ricevere tale sostegno, alle famiglie con reddito pari a zero e con maggior numero di componenti familiari documentati sullo stato di famiglia. Inoltre saranno più agevolati gli anziani e le famiglie con persone disabili a carico.

La novità del progetto consiste nel fatto che le famiglie avranno a loro disposizione una tessera magnetica con un codice a barra che permette di usufruire di un determinato credito virtuale, mensile, variabile in base alla composizione del nucleo familiare. Ad ogni prodotto è stato attribuito un punteggio in base al suo valore commerciale e per ognuno di essi è stato stabilito un limite massimo di “acquisto”, per evitare l’uso improprio o l’eventuale uso commerciale di questi prodotti.

Il progetto è stato realizzato con il contributo di AGRIPROMOS e grazie alla straordinaria generosità di diverse ditte, imprese, produttori, persone che si sono distinte per la loro umanità ed unendosi, hanno dato ciascuno il proprio contributo mettendo, mensilmente, a disposizione delle famiglie in difficoltà, i propri prodotti.
Si tratta di un progetto pilota che in futuro aprirà la strada ad altri punti di distribuzione per trasformare Napoli in una realtà nuova, sempre più solidale ed aperta alla speranza di offrire un futuro migliore a coloro che sono privi dell’essenziale per vivere una vita dignitosa.